Passa ai contenuti principali

FIFA 17 - CINA – COSTARICA

  • Raccontare la cronaca della partita servirebbe a ben poco, anche perchè priva di emozioni forti, e di contenuti tecnici importanti. Certo è che se Baggio avesse il passaporto Cinese ieri la Cina avrebbe vinto !!!

    Le curiosità invece sono molte a cominciare dalla lettera aperta dei giocatori della Nazionale che prima del match hanno scritto al popolo cinese, chiedendo di non illudersi troppo sull’esito del Mondiale. <<Per ora siamo ancora una squadra debole, che cercherà di fare esperienza ai Mondiali>> hanno detto in coro i calciatori.

    Questa cosa, però non è stata gradita dalla federazione calcio cinese, che ha interpretato questa mossa come un alibi, puntualizzando, anche che al tecnico Bora è stato chiesto espressamente di arrivare agli ottavi. Probabilmente è una mossa politica, per dare il “benservito” a Milutinovic dopo i mondiali.
  • Per la partita contro il Costarica trasmessa in diretta da tutti i canali della CCTV (sono 7 !!) si dice che ha avuto un odience di 700 milioni di persone.

    Per la partita, negozi, fabbriche, ecc... si sono fermati e tutti hanno assistito alla diretta.
    Ai bambini di parecchie scuole è stato dato un giorno di vacanza.
    Tutti in strada alla ricerca di un televisore che trasmettesse la partita, per i più poveri.
    Per i più ricchi sono stati allestite molte sale cinematografiche in cui vendevano un pacchetto che comprendeva partita e pranzo (per noi erano le 14,30) a 60 Dollari.

    Da segnalare, anche l’aumento dei prezzi delle magliette della nazionale e dei vari gadget. Si parla di un fatturato di decine di miliardi di Remimbi.
    Da notare che qui la maglia della nazionale costa circa 30 Remimbi (4 dollari)
    Più di 60.000 cinesi si sono recati in Korea e Giappone, acquistando tutti i biglietti a disposizione per le partite della nazionale cinese.

    E poi l’inno, che da noi non si canta, qui invece è un obbligo.

Commenti

Post popolari in questo blog

FIFA 17 - LAZIO 4 - 2 INTER crediti

Campionato crediti FIFA 17 - fut 17
i tifosi dell'Inter invadono Roma. Sono circa 50.000 i tifosi nerazzurri che da ogni parte d'Italia giungono nella capitale con il sogno nel cuore di poter veder vincere uno scudetto alla loro squadra dopo 13 anni. Molti di loro sono ragazzi ed alcuni uno scudetto non lo hanno mai visto o comunque lo ricordano appena.
La parte sud dello stadio Olimpico si riempie già alle 11.30 del mattino ed è uno spettacolo di bandiere e sciarpe della Beneamata : e il numero di crediti fut 17 en calcioveneto ...

Un pubblico da finale di Champions League. A questo poi dobbiamo aggiungere che in seguito i tifosi della Lazio che hanno raggiunto la curva nord hanno fatto il tifo per i nerazzurri per tutti i 90' di gioco. Praticamente tutto lo stadio era dalla parte della formazione di Cuper.
Ma in campo scendono i giocatori e non i tifosi. Già proprio così.
L'Inter che entra in campo è una squadra a dir poco ridicola. Giocarsi così una finale …

LECCE 2 - 1 VENEZIA - fin

Dopo questa introduzione parliamo della partita di Lecce che ci ha accoppato definitivamente ? Va bene, partiamo dunque dal 5' minuto con il gol di Giacomazzi.
Una azione in velocità con tanto di tunnel finale a G.Rossi … già era chiaro il futuro di questo match in cui il Lecce doveva assolutamente fare i 3 punti per sperare ancora.
Per il resto del primo tempo si è visto un Venezia in avanti ma senza pungere poi troppo, con un Di Napoli volonterosissimo ma un po' precipitoso e con un Maniero che ha giocato veramente male, forse con la testa già lontana dal Venezia con cui quest'anno Pippo chiuderà un ciclo durato 4 anni (e per Maniero questo è già tanto se pensate che fino all'approdo in laguna aveva cambiato più squadre dei suoi anni di attività calcistica). Nella ripresa ecco un'altra gradevolissima sorpresa: entra al posto di Conteh un primavera, tal Patrizio Balleello, che in soli 11 minuti di esperienza in Serie A riesce a segnare un gran gol da …

De Canio - parte 2

E a quanto pare la "cura" De Canio è servita : le ultime giornate hanno restituito ai napoletani una squadra degna d'ambizioni d'alta quota. Il tecnico però cerca di andarci piano con gli eccessivi entusiasmi che potrebbero risultare, al contrario, spiacevoli scottature. Definisce il Napoli una squadra al momento affidabile che però continua ad essere un cantiere aperto: attualmente gli sforzi più intensi del tecnico e della squadra si concentrano sulla scelta del modulo tattico più opportuno da attuare.In quest'ottica, nelle ultime giornate, gli azzurri si sono presentati in campo con un 4-4-2 (che ha esaltato soprattutto le qualità di difensori e centrocampisti) più confacente alle caratteristiche degli attuali giocatori rispetto al precedente 3-5-2 tipico delle precedenti esperienze tecniche di De Canio.Lo scopo indicato è quello di raggiungere col tempo la quadratura del cerchio: portare a casa i risultati offrendo uno spettacolo calcistico degno di una squad…