Passa ai contenuti principali

brescia juventus 4-0

"Lunga vita a Trezeguet"
  • Puo' sembrare irriverente ma il risultato della Juve vittoriosa per 4 a 0 sul Brescia non è fedele a quanto visto sul campo. Con i se e con i ma non si va da nessuna parte, ma, molto probabilmente se il Brescia concretizzava una delle tre nitide palle-gol capitategli ai primi minuti, il risultato avrebbe potuto prendere una piega diversa.

     
  • Lippi, su Thuram deve prendere una decisione definitiva: non puo ogni partita o addirittura nel corso della stessa cambiargli posizione; fare il laterale comporta dei movimenti totalmente diversi dal fare il centrale, ed occorre più fiato e piede sensibile nel crossare. Al momento della costruzione della squadra, il tecnico viareggino, come nell' Inter si è scordato di farsi acquistare i laterali di centrocampo. Mancando Zambrotta, infatti, la manovra si sviluppa solo centralmente diventando così molto prevedibile. 

    Davids inoltre, con il Tacchinardi sottotono di questo periodo deve essere il titolare indiscusso di uno dei ruoli di centrocampo; non vorrei che sentendo poca considerazione dal tecnico chiedesse di essere ceduto.
     
  • Come ultima considerazione sull'attacco va bene un solo Slogan "lunga vita a Treseguez ".

Commenti

Post popolari in questo blog

LECCE 2 - 1 VENEZIA - parte 1

Si conclude a Lecce la deludente stagione 2001/2002 dei lagunari.

Mancava solamente l'ufficialità della retrocessione, finalmente sancita dalla freddezza dei numeri. Infatti, con ben 5 giornate d'anticipo, ecco che arriva anche la matematica ad annientare le residue e fantascientifiche speranze di salvezza degli arancioneroverdi; solo con un recupero da film da Oscar il Venezia avrebbe potuto rientrare nella lotta salvezza dopo un campionato d'andata così pessimo.
A dire la verità, già nelle partite di Coppa Italia e nelle prime cinque giornate, si erano trovati preoccupanti indizi circa la fragilità di questa squadra con una sola vittoria, fra l'altro sudatissima contro l'Ascoli, all'attivo.
Si aveva in effetti la sensazione di essere retrocessi già a fine settembre dopo le due sconfitte nei minuti di recupero con Inter e Bologna: 5 partite e 5 sconfitte sono uno svantaggio, soprattutto mentale, non indifferente.
Il Venezia conclude questo campionato…

De Canio - parte 2

E a quanto pare la "cura" De Canio è servita : le ultime giornate hanno restituito ai napoletani una squadra degna d'ambizioni d'alta quota. Il tecnico però cerca di andarci piano con gli eccessivi entusiasmi che potrebbero risultare, al contrario, spiacevoli scottature. Definisce il Napoli una squadra al momento affidabile che però continua ad essere un cantiere aperto: attualmente gli sforzi più intensi del tecnico e della squadra si concentrano sulla scelta del modulo tattico più opportuno da attuare.In quest'ottica, nelle ultime giornate, gli azzurri si sono presentati in campo con un 4-4-2 (che ha esaltato soprattutto le qualità di difensori e centrocampisti) più confacente alle caratteristiche degli attuali giocatori rispetto al precedente 3-5-2 tipico delle precedenti esperienze tecniche di De Canio.Lo scopo indicato è quello di raggiungere col tempo la quadratura del cerchio: portare a casa i risultati offrendo uno spettacolo calcistico degno di una squad…

Serie A : Campionato

Il Milan all'inferno La scelta di Ancelotti,  caldeggiato da molti già al momento dalla presentazione di Terim (paradossale vero?) da parte della dirigenza milanista, non sta dando i benefici sperati, anzi ha compromesso seriamente il proseguo sia del campionato, che della coppa Italia, ed il gioco è scaduto anche dal punto di vista spettacolare. Naturamente non si può gettare la croce esclusivamente sul tecnico milanista, in quanto non ha partecipato alla costruzione della squadra, anzi, di qualche giocatore ne avrebbe fatto volentieri a meno (state tutti pensando ad Inzaghi vero?)